Ars Vitae


Vai ai contenuti

Menu principale:


Tajine di capretto alle prugne

Archivio Ricette > Secondi

Ricetta marocchina

Il tajine tipico tegame marocchino, Ŕ fatto interamente di terracotta smaltata, spesso decorato, composto da due parti: una parte inferiore piatta e circolare con i bordi bassi, ed una parte conica superiore che viene appoggiata sul piatto durante la cottura. La forma del coperchio Ŕ pensata per facilitare il ritorno della condensa verso il basso e presenta sulla sommitÓ un "pomello" che ne facilita la presa, la caratteristica forma a "trullo" fa si che la sommitÓ rimanga fredda quindi rimovibile senza guanti da forno. La parte inferiore, altre che per la cottura, viene usata per servire il piatto in tavola.

Ingredienti per 4 persone:


kg 1,300 di polpa di capretto a dadoni
2 cipolle medie affettate finemente
1 mazzo di prezzemolo tritato
1 mazzetto scarso di coriandolo fresco scorza di 1/2 arancia senza parte bianca tritata finissima
16 prugne secche denocciolate
1 cucchiaino di cumino verde in polvere
1 presa di curcuma
3 chiodi di garofano
olio extravergine d'oliva
farina
sale e pepe nero

Fai appassire le cipolle in un tegame con olio e un goccio d'acqua (non rosolare).
Infarina leggermente i dadoni di carne e aggiungili alla cipolla.
Alza il fuoco e fai rosolare carne e cipolla sino a doratura.
Aggiungi il prezzemolo, il coriandolo fresco tagliato finemente, la buccia d'arancia grattugiata e tutte le spezie e amalgama. Aggiungi le prugne secche, il sale e il pepe.
Aggiungi un bicchiere d'acqua non troppo grande.
Travasa il tutto in un tajine, e fai cuocere a fiamma bassa con una protezione spargifiamma per 1 ora e mezza, o comunque fino cottura completa della carne (dovrÓ essere molto morbida).




Torna ai contenuti | Torna al menu