Ars Vitae


Vai ai contenuti

Menu principale:


Padelle

In Cucina > Attrezzatura > Le Pentole

Le padelle hanno forme e dimensioni diverse per rispondere a necessitÓ differenti: quelle con bordi alti, limitano la fuoriuscita di schizzi durante la cottura, quelle a bordi svasati favoriscono l'uso di spatole, e per i pi¨ abili il salto del contenuto, i bordi bassi sono adatti per far scivolare agevolmente il contenuto fuori dalla padella. Anche la dimensione Ŕ importante, piccole quantitÓ in padelle grandi bruciano pi¨ facilmentein quanto i liquidi sull'ampia superficie evaporano molto velocemente; se invece si riempie troppo una padella si ottiene una cottura al vapore invece che rosolata.

Padella Lionese: in alluminio con rivestimento antiaderente. Manico in acciaio inox. Utilizzata per le fritture, per la cottura al salto di ogni tipo di verdura, carne, pesce ecc.

Paellera caratteristica padella utilizzata per la preparazione del tipico piatto valenciano (paella), di forma circolare, dispone di due maniglie contapposte; la profonditÓ Ŕ di circa cinque-sei centimetri, il diametro varia in base al numero di commensali: indicativamente, per 4 persone si usa una paellera da 45 cm, per 10 persone quella da 1 metro.



Padella per caldarroste questa padella ampia e bassa Ŕ stata pensata per arrostire le castagne sul fornello a gas oppure sulla brace. Gli ampi fori consentono il contatto tra la bucce delle castagne ed il fuoco o la brace al fine di favorire le condizioni migliori per la cottura delle caldarroste.



Wok caratteristica padella cinese, grazie alla sua forma concava convoglia il contenuto verso il centro dove il calore Ŕ pi¨ intenso, quindi i tempi di cottura saranno pi¨ brevi . La cottuta nel wok necessita di continuo rimescolamento per cui sarÓ sufficiente una piccola quantitÓ di olio o di grassi, a tutto vantaggio della fragranza degli ingredienti.


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu