Ars Vitae


Vai ai contenuti

Menu principale:


Albugnano

Il Vino > Rossi Piemontesi

D.O.C. riconosciuta D.M. 6 maggio 1997;
Vitigno: uve nebbiolo minimo 85%, Freisa, Barbera, Bonarda (da soli o congiuntamente) massimo 15%;
Si produce nell'omonimo comune di Albugnano e nei comuni limitrofi all'estremo nord-ovest della provincia di Asti.
Il disciplinare prevede tre tipologie:
"Albugnano" vino rosso con gradazione minima di 11,5░, rosato e superiore.

Albugnano Rosato
Colore: dal rosato al cerasuolo;
Odore: profumo delicato, gradevole, fruttato, talvolta vinoso;
Sapore: dal secco all'abboccato, di buona persistenza, talvolta vivace;
Titolo alcolometrico minimo complessivo: 11% vol.

Albugnano Superiore
Colore: rosso rubino pi¨ o meno intenso, talvolta con riflessi granati;
Odore: profumo delicato, caratteristico;
Sapore: etereo, di corpo pi¨ o meno tannico, di buona persistenza;
Titolo alcolometrico minimo complessivo: 11,5% vol.
Invecchiamento: non inferiore a un anno (a partire dal primo gennaio successivo allĺannata di produzione delle uve), di cui almeno sei mesi in botti di rovere.

Abbinamento: Il rosso e il superiore sono vini a tutto pasto: primi piatti con sughi di carne e funghi; secondi di carni stufate; arrosti e lessi e formaggi stagionati.
Il rosato, bene si sposa con antipasti di salumi; minestroni di verdure e zuppe.


Torna ai contenuti | Torna al menu