Ars Vitae


Vai ai contenuti

Menu principale:


BatsuÓ (piedini di maiale)

SpecialitÓ Piemontesi > Salumi

Largamente prodotti nel passato in tutto il Piemonte, si trovano ancora oggi ma con pi¨ difficoltÓ.
Tipica preparazione gastronomica piemontese a base dei piedini del maiale, che si consuma tradizionalmente nel periodo tra Ognissanti e Carnevale in concomitanza alla macellazione dei suini. Il nome potrebbe derivare dal francese "bas de soie" (calze di seta), come forma ironica.
L'allevamento familiare del maiale si distingue da quello delle altre specie poichŔ tutte le parti del suino sono utilizzate, compresi i piedini, i quali dopo la pulitura e la rasatura, vengono bolliti in acqua e aceto.
Successivamente si procede alla disossatura e all'eventuale taglio in strisce sottili che vengono consumate fritte dopo averle passate in un velo di farina, quindi nell'uovo battuto con un pizzico di sale ed infine il pangrattato. Dal brodo di cottura si ricava un'ottima gelatina.


Torna ai contenuti | Torna al menu